Abissi d’acciaio

Pubblicato il Pubblicato in Letture e visioni

Asimov scrisse le leggi della robotica negli anni quaranta, prevedendo che gli automi dovessero sottostare a tre principi basilari quali: sicurezza, servizio e prudenza.
Leggerle in un romanzo è come trovare un quadrifoglio passeggiando in un parco. 

“La seconda dichiara: “Un automa deve obbedire agli ordini impartitigli dagli esseri umani, eccetto quando questi ordini siano in contrasto con la Prima Legge”, la Terza Legge, che dice “L’automa deve proteggere la propria esistenza fino a quando questa protezione non contrasti alla Prima* o alla Seconda Legge”. Chiaro, signor Baley?
Abissi d’acciaio – Isaac Asimov

*Prima Legge: “Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che a causa del proprio mancato intervento un essere umano riceva danno”